La Scuola primaria

Stampa

Le Finalità Educative

La Scuola Primaria, accogliendo e valorizzando le diversità individuali, promuove lo sviluppo della personalità ed ha il fine di fare acquisire e sviluppare le conoscenze e le abilità di base, valorizzare le capacità relazionali e di orientamento nello spazio e nel tempo ed educare ai principi fondamentali della convivenza civile in base alla Legge 53 del 28.03.2003.

SCUOLA SPECIALE DI FRAELACCO

  • Servizio scolastico integrato per alunni diversamente abili
  • Piani individualizzati
  • Progetti di laboratorio per individualità
    • manuali
    • di autonomia
    • motorie
    • logico-sensoriali
    • teatrali
    • informatica
  • Equipe medico psico-pedagogica composta da una psicologa, una neuropsichiatra infantile, un'assistente sociale, un pediatra
  • Tecnici della riabilitazione presenti quotidianamente
    • Fisioterapista
    • Logopedista
    • Psicomotricista

Il Metodo

Nella scuola primaria la progettazione si articola in obiettivi generali del processo formativo, obiettivi specifici di apprendimento e obiettivi formativi che concorrono alla definizione del Piano di Studio Personalizzato. Le aree disciplinari prevedono l'insegnamento delle strumentalità di base nel 1°anno e di più discipline nei due seguenti cicli affidate al team docente.

Il metodo adottato dagli insegnanti segue, in ogni caso, i seguenti criteri:

  • individuazione delle strategie adeguate per attivare il processo di apprendimento da parte degli alunni
  • progressivo passaggio dall'operatività e della manipolazione all'astrazione
  • graduale passaggio da un'impostazione unitaria pre-disciplinare all'emergere di ambiti disciplinari progressivamente differenziati
  • utilizzo delle tecnologie informatiche a supporto dell'apprendimento

 

La Collaborazione Scuola-Famiglia

  • Assemblea di inizio anno, (prevalentemente per le classi prime) in cui vengono fornite informazioni di carattere organizzativo e pratico.
  • Ad ottobre presentazione dei piani di studio e votazione per le elezioni dei rappresentanti di classe della componente Genitori
  • A metà 1° quadrimestre, colloquio informativo individuale sull’andamento scolastico degli alunni
  • A febbraio consegna documento di valutazione
  • A metà 2° quadrimestre, colloquio informativo individuale
  • A giugno, consegna documento di valutazione relativo al 2°quadrimestre.
  • Gli insegnanti sono disponibili per eventuali colloqui e/o chiarimenti con i genitori, previo orario concordato.
  • Si tengono Consigli di Interclasse periodici a partire da novembre programmati ad inizio anno scolastico.

 

 

 

2011-2015 La Scuola primaria. Istituto Comprensivo di Tricesimo
Powered by Joomla 1.7 Templates